Agire per un impatto positivo

Agire per un
impatto positivo

Alla luce della missione, “Inventare un mondo di sicurezza alimentare”, nel 2016 il nostro gruppo si è impegnato allo sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale d’impresa (RSI).

La nostra missione ruota attorno alla filiera alimentare e struttura tutto il nostro progetto aziendale.

“AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO” è il nome del nostro programma RSI del gruppo, ossia un approccio costruttivo e partecipativo per agire diversamente e in modo migliore al fine di raggiungere un triplice obiettivo di performance: sul piano economico, ambientale e sociale. Il nostro obiettivo è di rendere la nostra attività e tutta la nostra produzione parte di un’economia completamente circolare al fine di tendere all’impatto zero nei confronti del nostro pianeta. Forti dei quattro valori del Gruppo – Trasparenza, Condivisione, Competenza e Previsione – tutti i nostri dipendenti contribuiscono a questo cambiamento, insieme a tutte le parti interessate: clienti, fornitori, comunità locali, autorità e azionisti.

null

Le sfide RSI

null

La nostra struttura RSI

null

Le nostre azioni concrete

Le sfide RSI

Un piano d’azione in linea con gli obiettivi definiti dalle Nazioni Unite per il 2030

Nel settembre 2015, un vertice storico delle Nazioni Unite ha visto l’adozione di 17 obiettivi di sviluppo sostenibili per il 2030 con l’obiettivo di mettere fine a qualsiasi forma di povertà, combattere le disuguaglianze e affrontare il cambiamento climatico. Alla luce della missione di Kersia, 9 di questi obiettivi costituiscono ora le sfide chiave del gruppo.

2.4 Entro il 2030, garantire sistemi di produzione alimentare sostenibile e implementare pratiche agricole resilienti che aumentano la produttività e la produzione, permettono di conservare gli ecosistemi, rafforzano la capacità di adattarsi al cambiamento climatico, a condizioni climatiche estreme, quali siccità e inondazioni e altre calamità, e migliorano progressivamente la qualità della terra e del suolo.

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

IMPATTO POSITIVO: promuovere prodotti che garantiscono un impatto positivo al di là della conformità alle leggi

RAPPORTO CON I CLIENTI

DISTRUPTIVE INNOVATION: introdurre progetti associati alla SICUREZZA ALIMENTARE dal campo alla forchetta utilizzando la biosicurezza

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

3.D Rafforzare la capacità di tutti i paesi, in particolare dei paesi in via di sviluppo, di allerta rapida, riduzione dei rischi e gestione dei rischi sanitari nazionali e globali

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

IDAY: raccogliere regolarmente richieste da parte dei nostri dipendenti per introdurre nuovi progetti in linea con le loro proposte

SICUREZZA: prevenire gli incidenti e implementare una certificazione di sicurezza per tutte le nostre installazioni

BENESSERE: implementare un piano d’azione globale per prevenire rischi psicosociali

AMBIENTE

EQUILIBRIO TRA LA VITA PERSONALE E PROFESSIONALE: implementare gli strumenti per misurare il rispetto dell’equilibrio

RAPPORTO CON I CLIENTI

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA E SULLE PERFORMACE: introdurre programmi di formazione esaustivi per i nostri clienti

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CHIMICA VERDE: introdurre progetti di innovazione “disruptive” associati alla limitazione dei rischi e dei residui

IMPATTO TERRITORIALE

4.4 Entro il 2030, aumentare considerevolmente il numero di giovani e adulti con competenze rilevanti, tra cui competenze tecniche e professionali necessarie per un impiego, un posto di lavoro decente e l’imprenditorialità

4.5 Entro il 2030, eliminare le disuguaglianze di sesso nell’istruzione e garantire pari accesso a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale alle persone vulnerabili, tra cui persone con disabilità, persone autoctone e bambini che vivono in situazioni vulnerabili

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

PERSONE GIOVANI E VULNERABILI: implementare procedure e programmi specifici per garantire la loro piena protezione

PIANO DI AZIONE DI FORMAZIONE GLOBALE: implementare e misurare le performance di qualsiasi programma di formazione

AMBIENTE

BIODIVERSITÀ: implementare sessioni globali di sensibilizzazione per tutti i dipendenti

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

IMPEGNO LOCALE per migliorare l’impiego e l’istruzione

ACQUA: ricorrere a modelli esistenti per il trattamento dell’acqua nelle scuole africane

6.3 Entro 2030, migliorare la qualità dell’acqua riducendo l’inquinamento, eliminando lo scarico e riducendo al minimo il rilascio di sostanze chimiche e di materiali pericolosi, dimezzando la proporzione di acque reflue non trattate e aumentando considerevolmente il riciclaggio e il riutilizzo sicuro in tutto il mondo

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

ACQUA: comunicare modelli esistenti all’interno del gruppo per il riciclo dell’acqua impiegata nelle nostre installazioni e introdurre i modelli

RAPPORTO CON I CLIENTI

Riduzione dell’impronta d’ACQUA dei clienti

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

ACQUA: utilizzare i modelli esistenti per il trattamento dell’acqua

IMPATTO TERRITORIALE

8.5 Entro il 2030, raggiungere un livello di occupazione completo e produttivo e posizioni di lavoro decenti sia per le donne che per gli uomini, tra cui i giovani e le persone disabili, nonché parità salariale per lavori di pari valore
8.8 Proteggere i diritti al lavoro e promuovere ambienti di lavoro sicuri per tutti i lavoratori, tra cui i migranti, in particolare le donne migranti, e coloro che hanno un impiego precario

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CODICE ETICO: implementare pratiche di anticorruzione

CAPITALE UMANO

POLITICA DELLE RISORSE UMANE: creazione di posti di lavoro, condizioni sociali e lavorative, parità professionale, integrazione di persone disabili e condivisione dei valori

DIALOGO SOCIALE: implementare strutture globali e locali per favorire il dialogo sociale

AMBIENTE

POLITICA HSE: condividere buone prassi e valutare le performance

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CODICE ETICO: diritti umani e pratiche di antidiscriminazione

IMPATTO TERRITORIALE

CODICE ETICO: acquisto responsabile a favore di fornitori locali

9.4 Entro il 2030, modernizzare le infrastrutture e adeguare i settori per renderli sostenibili, con un migliorato rapporto tra risorse e uso e un maggiore ricorso a tecnologie e processi industriali puliti e rispettosi dell’ambiente, dove tutti i paesi agiscono in base alle rispettive capacità

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

STATUTO IT: condividere buone pratiche e proteggere i dati personali

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

Riduzione dell’impronta ENERGETICA della nostra filiera agroalimentare mediante l’implementazione di programmi di ottimizzazione

RAPPORTO CON I CLIENTI

TRIPLICE CERTIFICAZIONE per tutte le nostre installazioni prima del 2024 (ISO 9001, ISO 14001, OSHAS 18001/ ISO 45001)

PROCEDURA DI GESTIONE DELLE CRISI: definire chiare procedure per qualsiasi tipo di crisi

IMPLEMENTAZIONE CRM: tracciare l’assistenza clienti in un unico tool

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

Effettuare il passaggio da un’economia lineare a un’ECONOMIA CIRCOLARE per qualsiasi nuovo investimento

IMPATTO TERRITORIALE

12.4 Entro il 2020, instaurare una gestione rispettosa dell’ambiente delle sostanze chimiche e di tutti i rifiuti durante il loro ciclo di vita, in conformità con i quadri internazionali, e ridurre considerevolmente il loro rilascio nell’aria, nell’acqua e nel suolo per minimizzare gli impatti negativi sulla salute umana e sull’ambiente

12.5 Entro il 2030, ridurre considerevolmente la produzione di rifiuti mediante la prevenzione, la riduzione, il riciclaggio e il riutilizzo

12.6 Incoraggiare le aziende, in particolare le aziende di grandi dimensioni e internazionali, ad adottare pratiche sostenibili e a integrare informazioni sulla sostenibilità all’interno dei loro rapporti

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

INFORMAZIONI EXTRA-FINANZIARIE: implementare una piattaforma di monitoraggio delle performance extra-finanziarie

CAPITALE UMANO

PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI: implementare la procedura di salvaguardia della protezione dei dati personali del Gruppo

AMBIENTE

PLASTICA: comunicare i modelli esistenti all’interno del Gruppo in materia di raccolta e riciclaggio delle confezioni e implementare i modelli

GESTIONE DEI RIFIUTI: passare dall’economia lineare all’ECONOMIA CIRCOLARE per qualsiasi nuovo progetto e valutare le performance

RAPPORTO CON I CLIENTI

SODDISFAZIONE DEL CLIENTE: adottare campagne globali per misurare il livello di soddisfazione dei clienti

STATUTO DEI FORNITORI: garantire ai nostri clienti che controlliamo tutta la nostra filiera alimentare

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CODICE ETICO: adottare un comportamento responsabile

CARTOGRAFIA DEI RISCHI: elenco di qualsiasi rischio per il gruppo e implementazione di piani d’azione per limitare tali rischi

IMPATTO TERRITORIALE

COMUNITÀ LOCALE: implementare piani d’azione in tutte le nostre installazioni (co-working, co-driving ecc.)

13.1 Rafforzare la resilienza e la capacità adattativa nei confronti di pericoli associati al clima e a calamità naturali in tutti i paesi

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

Cartografia dei rischi climatici: elencare tutti i rischi e implementare piani di continuità

Auto: impiegare auto ibride ed elettriche

Impronta di carbonio: riduzione lungo la filiera alimentare mediante programmi di ottimizzazione

Energia rinnovabile: implementare la percentuale di energia rinnovabile nelle nostre installazioni

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

17.16 Aumentare la collaborazione globale a favore dello sviluppo sostenibile, associata a collaborazioni multi-stakeholder che mobilizzano e condividono conoscenze, competenze, tecnologie e risorse finanziare per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile in tutti i paesi, in particolare nei paesi in via di sviluppo

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

SONDAGGIO REGOLAMENTARE: ricorrere a un tool globale comune per esaminare e anticipare meglio qualsiasi nuova legge

CAPITALE UMANO

Programma ASHOKA: favorire lo sviluppo di nuove mentalità tra i dipendenti

AMBIENTE

RAPPORTO CON I CLIENTI

IMPEGNO ECOVADIS: estendere la valutazione al GRUPPO KERSIA

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI: contribuire alle associazioni professionali in tutti i paesi strategici

Programma ASHOKA: assistere le persone che utilizzano le proprie competenze imprenditoriali nel risolvere problemi sociali legati alla SICUREZZA ALIMENTARE su larga scala

IMPATTO TERRITORIALE

PERSONE DISABILI: implementare collaborazioni con qualsiasi centro tecnico che assuma persone disabili nelle proprie installazioni

PROGETTI LOCALI: partecipare a qualsiasi progetto locale rilevante

2. ZERO FAME

2.4 Entro il 2030, garantire sistemi di produzione alimentare sostenibile e implementare pratiche agricole resilienti che aumentano la produttività e la produzione, permettono di conservare gli ecosistemi, rafforzano la capacità di adattarsi al cambiamento climatico, a condizioni climatiche estreme, quali siccità e inondazioni e altre calamità, e migliorano progressivamente la qualità della terra e del suolo.

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

IMPATTO POSITIVO: promuovere prodotti che garantiscono un impatto positivo al di là della conformità alle leggi

RAPPORTO CON I CLIENTI

DISTRUPTIVE INNOVATION: introdurre progetti associati alla SICUREZZA ALIMENTARE dal campo alla forchetta utilizzando la biosicurezza

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

3. BUONA SALUTE E BENESSERE

3.D Rafforzare la capacità di tutti i paesi, in particolare dei paesi in via di sviluppo, di allerta rapida, riduzione dei rischi e gestione dei rischi sanitari nazionali e globali

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

IDAY: raccogliere regolarmente richieste da parte dei nostri dipendenti per introdurre nuovi progetti in linea con le loro proposte

SICUREZZA: prevenire gli incidenti e implementare una certificazione di sicurezza per tutte le nostre installazioni

BENESSERE: implementare un piano d’azione globale per prevenire rischi psicosociali

AMBIENTE

EQUILIBRIO TRA LA VITA PERSONALE E PROFESSIONALE: implementare gli strumenti per misurare il rispetto dell’equilibrio

RAPPORTO CON I CLIENTI

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA E SULLE PERFORMACE: introdurre programmi di formazione esaustivi per i nostri clienti

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CHIMICA VERDE: introdurre progetti di innovazione “disruptive” associati alla limitazione dei rischi e dei residui

IMPATTO TERRITORIALE

4. EDUCAZIONE DI QUALITÀ

4.4 Entro il 2030, aumentare considerevolmente il numero di giovani e adulti con competenze rilevanti, tra cui competenze tecniche e professionali necessarie per un impiego, un posto di lavoro decente e l’imprenditorialità

4.5 Entro il 2030, eliminare le disuguaglianze di sesso nell’istruzione e garantire pari accesso a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale alle persone vulnerabili, tra cui persone con disabilità, persone autoctone e bambini che vivono in situazioni vulnerabili

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

PERSONE GIOVANI E VULNERABILI: implementare procedure e programmi specifici per garantire la loro piena protezione

PIANO DI AZIONE DI FORMAZIONE GLOBALE: implementare e misurare le performance di qualsiasi programma di formazione

AMBIENTE

BIODIVERSITÀ: implementare sessioni globali di sensibilizzazione per tutti i dipendenti

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

IMPEGNO LOCALE per migliorare l’impiego e l’istruzione

ACQUA: ricorrere a modelli esistenti per il trattamento dell’acqua nelle scuole africane

6. ACQUA PULITA E RISANAMENTO

6.3 Entro 2030, migliorare la qualità dell’acqua riducendo l’inquinamento, eliminando lo scarico e riducendo al minimo il rilascio di sostanze chimiche e di materiali pericolosi, dimezzando la proporzione di acque reflue non trattate e aumentando considerevolmente il riciclaggio e il riutilizzo sicuro in tutto il mondo

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

ACQUA: comunicare modelli esistenti all’interno del gruppo per il riciclo dell’acqua impiegata nelle nostre installazioni e introdurre i modelli

RAPPORTO CON I CLIENTI

Riduzione dell’impronta d’ACQUA dei clienti

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

ACQUA: utilizzare i modelli esistenti per il trattamento dell’acqua

IMPATTO TERRITORIALE

8. LAVORO DECENTE E CRESCITA ECONOMICA

8.5 Entro il 2030, raggiungere un livello di occupazione completo e produttivo e posizioni di lavoro decenti sia per le donne che per gli uomini, tra cui i giovani e le persone disabili, nonché parità salariale per lavori di pari valore
8.8 Proteggere i diritti al lavoro e promuovere ambienti di lavoro sicuri per tutti i lavoratori, tra cui i migranti, in particolare le donne migranti, e coloro che hanno un impiego precario

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CODICE ETICO: implementare pratiche di anticorruzione

CAPITALE UMANO

POLITICA DELLE RISORSE UMANE: creazione di posti di lavoro, condizioni sociali e lavorative, parità professionale, integrazione di persone disabili e condivisione dei valori

DIALOGO SOCIALE: implementare strutture globali e locali per favorire il dialogo sociale

AMBIENTE

POLITICA HSE: condividere buone prassi e valutare le performance

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CODICE ETICO: diritti umani e pratiche di antidiscriminazione

IMPATTO TERRITORIALE

CODICE ETICO: acquisto responsabile a favore di fornitori locali

9. INDUSTRIA, INNOVAZIONE E INFRASTRUTTURE

9.4 Entro il 2030, modernizzare le infrastrutture e adeguare i settori per renderli sostenibili, con un migliorato rapporto tra risorse e uso e un maggiore ricorso a tecnologie e processi industriali puliti e rispettosi dell’ambiente, dove tutti i paesi agiscono in base alle rispettive capacità

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

STATUTO IT: condividere buone pratiche e proteggere i dati personali

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

Riduzione dell’impronta ENERGETICA della nostra filiera agroalimentare mediante l’implementazione di programmi di ottimizzazione

RAPPORTO CON I CLIENTI

TRIPLICE CERTIFICAZIONE per tutte le nostre installazioni prima del 2024 (ISO 9001, ISO 14001, OSHAS 18001/ ISO 45001)

PROCEDURA DI GESTIONE DELLE CRISI: definire chiare procedure per qualsiasi tipo di crisi

IMPLEMENTAZIONE CRM: tracciare l’assistenza clienti in un unico tool

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

Effettuare il passaggio da un’economia lineare a un’ECONOMIA CIRCOLARE per qualsiasi nuovo investimento

IMPATTO TERRITORIALE

12. CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

12.4 Entro il 2020, instaurare una gestione rispettosa dell’ambiente delle sostanze chimiche e di tutti i rifiuti durante il loro ciclo di vita, in conformità con i quadri internazionali, e ridurre considerevolmente il loro rilascio nell’aria, nell’acqua e nel suolo per minimizzare gli impatti negativi sulla salute umana e sull’ambiente

12.5 Entro il 2030, ridurre considerevolmente la produzione di rifiuti mediante la prevenzione, la riduzione, il riciclaggio e il riutilizzo

12.6 Incoraggiare le aziende, in particolare le aziende di grandi dimensioni e internazionali, ad adottare pratiche sostenibili e a integrare informazioni sulla sostenibilità all’interno dei loro rapporti

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

INFORMAZIONI EXTRA-FINANZIARIE: implementare una piattaforma di monitoraggio delle performance extra-finanziarie

CAPITALE UMANO

PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI: implementare la procedura di salvaguardia della protezione dei dati personali del Gruppo

AMBIENTE

PLASTICA: comunicare i modelli esistenti all’interno del Gruppo in materia di raccolta e riciclaggio delle confezioni e implementare i modelli

GESTIONE DEI RIFIUTI: passare dall’economia lineare all’ECONOMIA CIRCOLARE per qualsiasi nuovo progetto e valutare le performance

RAPPORTO CON I CLIENTI

SODDISFAZIONE DEL CLIENTE: adottare campagne globali per misurare il livello di soddisfazione dei clienti

STATUTO DEI FORNITORI: garantire ai nostri clienti che controlliamo tutta la nostra filiera alimentare

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

CODICE ETICO: adottare un comportamento responsabile

CARTOGRAFIA DEI RISCHI: elenco di qualsiasi rischio per il gruppo e implementazione di piani d’azione per limitare tali rischi

IMPATTO TERRITORIALE

COMUNITÀ LOCALE: implementare piani d’azione in tutte le nostre installazioni (co-working, co-driving ecc.)

13. AZIONE CLIMATICA

13.1 Rafforzare la resilienza e la capacità adattativa nei confronti di pericoli associati al clima e a calamità naturali in tutti i paesi

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

CAPITALE UMANO

AMBIENTE

Cartografia dei rischi climatici: elencare tutti i rischi e implementare piani di continuità

Auto: impiegare auto ibride ed elettriche

Impronta di carbonio: riduzione lungo la filiera alimentare mediante programmi di ottimizzazione

Energia rinnovabile: implementare la percentuale di energia rinnovabile nelle nostre installazioni

RAPPORTO CON I CLIENTI

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

IMPATTO TERRITORIALE

17. PARTNERSHIP PER LA REALIZZAZIONE DEGLI OBIETTIVI

17.16 Aumentare la collaborazione globale a favore dello sviluppo sostenibile, associata a collaborazioni multi-stakeholder che mobilizzano e condividono conoscenze, competenze, tecnologie e risorse finanziare per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile in tutti i paesi, in particolare nei paesi in via di sviluppo

AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO

CONFORMITÀ

SONDAGGIO REGOLAMENTARE: ricorrere a un tool globale comune per esaminare e anticipare meglio qualsiasi nuova legge

CAPITALE UMANO

Programma ASHOKA: favorire lo sviluppo di nuove mentalità tra i dipendenti

AMBIENTE

RAPPORTO CON I CLIENTI

IMPEGNO ECOVADIS: estendere la valutazione al GRUPPO KERSIA

COMPORTAMENTO RESPONSABILE

ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI: contribuire alle associazioni professionali in tutti i paesi strategici

Programma ASHOKA: assistere le persone che utilizzano le proprie competenze imprenditoriali nel risolvere problemi sociali legati alla SICUREZZA ALIMENTARE su larga scala

IMPATTO TERRITORIALE

PERSONE DISABILI: implementare collaborazioni con qualsiasi centro tecnico che assuma persone disabili nelle proprie installazioni

PROGETTI LOCALI: partecipare a qualsiasi progetto locale rilevante

La nostra struttura RSI

Azienda completamente mobilità

L’implementazione della strategia RSI è sorretta da una struttura organizzativa incentrata sul programma AGIRE PER UN IMPATTO POSITIVO ed è pensata per far leva sui punti di forza aziendali.

Il comitato operativo RSI raggruppa tutte le funzioni aziendale il cui impegno è essenziale per ottenere un impatto positivo: Comunicazione, Digitale, Finanza e legale, Governance e conformità, Marketing e innovazione, Relazioni con i fornitori e con i clienti, Risorse umane, Filiera alimentare n e Performance industriali.

I consulenti peer RSI (un responsabile delle risorse umane e un responsabile QSSA o regolamentare) sono responsabili dell’implementazione dei nostri programmi RSI in ciascuna area geografica del Gruppo.

Una piattaforma collaborativa viene impiegata da 70 collaboratori in tutto il Gruppo per aggiornare gli indicatori non finanziari (risorse umane, sicurezza, ambiente, salute e benessere, acqua, plastica ecc.) su base regolare.

Le nostre azioni concrete

Agire diversamente e in modo migliore

La missione di Kersia, “inventare un mondo di sicurezza alimentare”, implica pensare oltre i propri confini, innovare e trovare nuove opzioni sostenibili per approcciarci al nostro lavoro e anticipare costantemente i cambiamenti. Tutti i dipendenti del Gruppo Kersia devono sapere di poter contribuire alla salute alimentare, sia all’interno di Kersia che come parte di un progetto aziendale. Questa visione del Gruppo ha fatto sì che Kersia entrasse a far parte della rete Ashoka, un gruppo di imprenditori sociali visionari che condividono la stessa ambizione di sviluppare soluzioni innovative per trasformare nel profondo la nostra società.

Due aree strategie per un’economia circolare: acqua e plastica

L’acqua: una risorsa da proteggere

L’acqua è essenziale per la vita e la salute degli esseri umani. Due tra le maggiori sfide del XXI secolo riguardano la fornitura acqua potabile a 7, o persino 9 miliardi di essere umani entro il 2050, e la riduzione dell’inquinamento chimico e batteriologico che interessa le acque di tutto il mondo. Data la natura della propria attività, Kersia, un attore impegnato nella conservazione dell’acqua e il leader mondiale di pastiglie per la disinfezione dell’acqua grazie al suo prodotto AQUATABS®, sta adottando delle misure per garantire che tutti possano accedere all’acqua di cui avranno bisogno domani. Questi sono tre diversi componenti di tale approccio:

  • Fornire soluzioni di pulizia e disinfezione che limitino il consumo dell’acqua nel settore agricolo e alimentare.
  • Depurare l’acqua estratta per renderla potabile, garantendo la sicurezza alimentare grazie all’uso di risorse locali.
  • Dotare i nostri siti industriali di metodi di trattamento delle acque per garantire il riutilizzo nella produzione dei nostri prodotti.

Una nuova vita per le nostre confezioni di plastica

Il recupero e il riciclaggio di confezioni di plastica è uno dei prerequisiti di una strategia di economia circolare, e sia i consumatori che le autorità nutrono delle aspettative elevate in questo settore. Kersia intende trasformare questa esigenza sociale in un vero modello di business, adottando un approccio che includa:

  • l’acquisto di materiali d’imballaggio che comprendano una percentuale di plastica riciclata
  • il recupero di materiali d’imballaggio
  • il riciclaggio di materiali d’imballaggio

Salute, sicurezza e benessere, una triplice priorità:

Noi di Kersia non lasciamo spazio a compromessi per quanto riguarda la salute, la sicurezza e il benessere o del nostro personale o dei nostri partner.

Scegliendo materie prime con una buona gestione dell’impatto durante l’intero processo di produzione, uso e smaltimento dei prodotti, ci impegniamo costantemente allo sviluppo delle nostre gamme puntando al rischio “zero” (ad esempio, assenza di sostanze CMR), poiché le nostre soluzioni devono rispettare le aspettative di fornitori e clienti in tutta sicurezza.

Offriamo a tutti i dipendenti che lo desiderano formazione in ambito di salute e gestione, gestione del cambiamento ed eventualmente coaching individuale in tutti le nostre sedi.

Chiediamo ai nostri dipendenti e clienti di condividere ad intervalli regolari le loro aspettative, mediante sondaggi sulla soddisfazione, audit, giornate di discussione mediante una piattaforma digitale collaborativa, feedback sugli eventi ecc.

Tutti i dipendenti possono accedere a una piattaforma collaborativa in-house, YAMMER, dove possono condividere domande, risultati professionali, eventi locali e sfide che uniscono i team di Kersia in tutti i paesi.